Legami di morte

Ci è giunta, tramite i profondi legami del web, la comunicazione dell’uscita del nuovo libro «Legami di morte» di Angelo Marenzana, giallista e, in veste fantastica, impegnato nel progetto «ALIA».

Si tratta di:

«Siamo ad Alessandria nel maggio del 1936 e mentre l’Italia aspetta lo storico discorso in cui Mussolini proclama l’Impero, il commissario Augusto Bendicò, ancora scosso dalla tragica morte della moglie Betti, indaga sull’omicidio di Dora Laniero, giovane cantante di provata fede fascista. Grazie all’aiuto dell’amico e medico legale Silvera, il commissario scopre che l’omicidio della Laniero si ricollega alla morte di un’altra donna, avvenuta giorni prima. Stesse inquietanti modalità, stessa mente criminale. Un caso scottante… ma nel 1936 “la morte violenta è qualcosa che compete solo agli uomini” e Bendicò dovrà fare i conti con l’Upi, l’Ufficio politico investigativo, pronto ad insabbiare il caso e nascondere gli scheletri nell’armadio del regime fascista in ascesa.»

Da non perdere, direi.

Ricordo che l’editore è Dario Flaccovio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...