Microcelebrità

Segnalo un interessante articolo pubblicato sul blog di Kevin Kelly.

Kelly osserva che, se da una parte la globalizzazione ha creato sei miliardi e rotti di consumatori alla mercé di una piccola schiera di dominatori del mercato, dall’altra ha creato il fenomeno della microcelebrità.

Un artista creativo ha bisogno solo di 1000 Veri Fan per campare da signore.
Mille persone disposte a spendere cento euro al’anno per procurarsi qualsiasi cosa l’artista produca.
Anche le ristampe.
Mille, che spendono cento euro l’anno – centomila euro l’anno.
Da metterci la firma.

Anche considerando che, insieme con i veri fan, ci sono anche i fan qualsiasi.
Con i quali magari ci paghiamo le tasse.

L’unico trucco – avere un rapporto diretto e personale con i Veri Fan.
Rispondere alle loro mail.
Fermarsi a fare due chiacchiere dopo la presentazione dell’ultimo libro autoprodotto…

Se la cosa pare velleitaria, Kelly porta una quantità di esempi reali e funzionanti piuttosto interessanti.
Come ad esempio Lawrence Watt-Evans, che scrive romanzi fantasy.
Diane Duane, che scrive fantascienza e fantasy.
Come Sharon Lee e Steve Miller, che scrivono fantascienza.
Don Sakers, che scrive fantascienza.
E Greg Stolze, che crea giochi di ruolo.

E a quanto pare, questi signori guadagnano in media di più di quanto guadagnino autori che seguono canali tradizionali,magari con un bacino di pubblico più ampio.

L’articolo è consigliatissimo, e spero stimoli la discussione.

Rinnovato lo spazio web di Fata Morgana

… mmmhhh… titolo assurdo, in apparenza.

Ma trattandosi dell’antologia annuale edita da CS_libri tutto diventa più chiaro.

Cominciamo dal nuovo indirizzo: http://www.arpnet.it/cs/fm/fatamorgana.htm

Di ogni edizione pubblicata viene presentata la copertina, l’indice, l’introduzione e una scelta di 4 o 5 racconti in formato .pdf liberamente scaricabili.
Visita il nuovo spazio di FM e, visto che nessuno è perfetto, puoi segnalarci all’indirizzo fata-morgana@tiscalinet.it eventuali malfunzionamenti.
Per i posteri: tutto il lavoro se lo sono spupazzato Marco Email (la mente) e il sottoscritto(il braccio).
Buone letture!

Tanto perché si sappia…

È in uscita e sarà disponibile dal 20 di marzo il nuovo romanzo di Danilo Arona, uno dei pochi veri scrittori italiani di horror, come tale dotato di una certa quantità di manie, fissazioni e incubi che sono la delizia dei suoi lettori.

Poteva ALIA Evolution ignorare l’evento? No, non poteva.

Di seguito una breve presentazione del volume:

«Ogni anno, con sorprendente puntualità, una serie di incendi devastano la California meridionale. Anche quest’anno è stato così. Piromani? Casualità? E se le distruzioni fossero invece provocate dal Santa Ana, un vento che nasce dalle Montagne Rocciose e, attraversa il deserto del Mojave? E quel vento avesse una relazione con il rito tradizionale indiano del Santanta? Danilo Arona sorprende con una storia magica che, come spesso gli succede, diventa l’unica risposta plausibile a uno dei tanti misteri della nostra contemporaneità.»

Disponibile dal 20 di marzo – repetita juvant – Perdisa editore.

 

Tutto il Nero del Piemonte non si arrende

Apprendo con un certo piacere e prontamente divulgo urbi et orbi che a giorni il volume Tutto il Nero del Piemonte,
curato da Danilo Arona e Angelo Marenzana per Noubs, sarà disponibile
in tutte le librerie Feltrinelli della regione, oltre che in alcune
altre librerie torinesi.

Tutte le persone che hanno espresso interesse per il volume sono invitate a tenere gli occhi aperti.
A partire dal 10 del mese non dovrebbero più esserci problemi a reperire una copia.

E chissà poi cosa porterà il futuro.

Buona caccia a tutti!